Venerdì 15 Febbraio 2019 - 11:00

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Sabato 28 maggio s’inaugura l’VIII edizione di la nuova honda monkey kumamon ver.), fujimi 1 12 bike20, plastico kit, del giappone,rassegna stabile di musica e teatro al Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon, ideata e curata dal Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus d’intesa con la Soprintendenza Archeologia della Campania e con il sostegno del Comune di Napoli - Assessorato alla Cultura e al Turismo.

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Raffinato incontro tra archeologia, natura, musica e teatro, la rassegna si svolge nella straordinaria cornice della Villa d’Otium del I Sec a.C di Publio Vedio Pollione, sospesa tra la roccia e il mare della baia di Trentaremi.

Dal 28 maggio al 26 giugno, il cartellone propone dieci appuntamenti per la direzione artistica di Stefano Scognamiglio e Francesco Capriello ed invita a riscoprire e a vivere l’incanto del Pausilypon al tramonto, accompagnati dai suoni e le voci dell’avanguardia culturale, teatrale e musicale napoletana.

Ad aprire la rassegna sarà, sabato sera, king & country soldati et di napoleone carica con la spada sul retro na262, in “Le città di mare”. <È bello tornare a Napoli – dichiara il maestro - e sapere che si realizzano concerti che, in controtendenza con l’assordante brusio della civiltà globale, accolgono il pubblico sulle gradinate di pietra antica del teatro Pausilypon e affidano le onde sonore all’acustica ingegnosamente concepita duemila anni fa. La Gaiola ci riporta, nel silenzio interrotto solo dai gabbiani, ad un paesaggio incontaminato sullo sfondo del mare delle leggende>.

Suggestioni all’Imbrunire è un progetto culturale nato dal basso per dare nuova vita ad uno dei siti archeologico-naturalistici più importanti della Campania che negli anni ha acquisito un sempre crescente apprezzamento di pubblico e di critica suggellato nel 2013 dall'accreditamento quale Rassegna Stabile del Parco Archeologico- Ambientale del Pausilypon, e nel 2016 quale Grande Evento del Maggio dei Monumenti.

Invariata la scelta di "non invasività" portata avanti sin dalla prima edizione, coniugando divulgazione scientifica ed arte senza utilizzare allestimenti scenici, elettronici ed infrastrutturali che possano in qualunque modo alterare il fascino naturale del sito archeologico. L’artista si esibisce quindi sfruttando le già perfette condizioni di luce e di acustica del teatro romano, nel totale rispetto dei luoghi, un omaggio in punta di piedi alla straordinaria bellezza del Pausilypon, “il luogo dove finisce il dolore”, che ancora oggi restituisce intatta l’essenza stessa del suo nome.

Ogni appuntamento, come da consuetudine, avrà inizio col percorso dall'imponente Grotta di Seiano (ingresso da via Coroglio) fino all’incontro con gli artisti presso l'area dei teatri. Prima dello spettacolo sarà offerta una degustazione delle eccellenze enologiche campane, selezionate anche quest'anno dall'Associazione Ager Campanus, accompagnata da un rinfresco di qualità offerto da Alma Flegrea.

I biglietti saranno acquistabili sul circuito ETES ad un costo, volutamente popolare, di 15 Euro ad evento. Come sempre gli introiti delle serate andranno a finanziare progetti di ricerca, tutela e valorizzazione del comprensorio archeologico-naturalistico Pausilypon - Gaiola dove il CSI Gaiola onlus è impegnato in prima linea da oltre dieci anni.

Grazie ai fondi raccolti durante le edizioni 2013, 2014 e 2015 della rassegna è stato possibile infatti portare avanti un progetto di recupero, studio e valorizzazione, dell'antico Calidarium delle terme superiori del Pausilypon, oltre ad altri interventi minori di ordinaria manutenzione e decoro del sito.

Quest’anno, grazie al sostegno del Comune di Napoli (Assessorato alla Cultura e Turismo), tuttol'incasso delle prime due serate (28 e 29 Maggio) sarà interamente utilizzato per finanziare ilrestauro e la rifunzionalizzazione dell'Odeion dell'antica Villa del Pausilypon, inagibile dal 2012, per realizzare delle Compost toilette e per dotare il sito di accessi e facilitazioni per i disabili.

king & country ak028 di nuovo da spacciatore, mai aperto, ancora nella scatola,

Per i possessori del biglietto acquistato in prevendita che volessero accedere al sito mediante il servizio di visita guidata offerto dal CSIGaiola onlus, sono previsti turni di visita dalle 17.00 alle 17,45, previa prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento disponibilità.

Prevendite: Etes -  - 

mcfarlane toys mlb baseball cooperstown, serie 5, ty cobb variante action figure,la libera navigazionepontiac gto del 1969 vintage mpc verdoro promo modello coup verde,kosen in germania nuovi seduta scoiattolo soffice giocattolomaster eurovillage da ponte levatoio scatola di uomota,il re e per la patria soe010m ludhiana sikh regt.montato ufficiale inglese binocolo,le serie di qualit professionale clinica pediatrica sensoriale,k682 modello fabbrica hiro 01: 24 ferrari 488gte ver. b 24h af corsa 52 2018,lego 75904 misteriosa villa palazzo scoobydoo mint sigillato,kidrobot ciao sanrio miniserie 4pcs set,kidrobot attraente mondo 11 "cioccolata calda toy designer di peluche di nuovo letto vedere le foto,la crisi qualcun heroclix piena c u r set,kabuzilla rivoltante shogun siccaluna uno sofubi nuovo raro dato dal giappone f s,la ferrari ff v12 gt,makai tensei shiro amakusa yosuke kubozuka kiyohiko shibukawa figura su un'azione reale degli eroi del giappone,la francia ii modello in legno della nave 32 "il tedesco 10.5cm battaglione di artiglieria (gbx13) fiamme della guerra nuova sigillato,impero flagellanti (metallo) l'impero games workshop warhammer fantasy,la seconda guerra mondiale 15mm russo fanteria della seconda guerra mondiale inf (18939),indian remando canoa arbusto albero cowboy prigioniero discendere al giocattolo soldati britannici vg,mcfarlane campionato di serie 8 – tim marrone oakland raiders – 6 "action figure,mba terreno da alto muro scatola di uomota,las vegas oroen knights deryk engelland bobblehead sga nuovo in scatola,looksmart 1: 12 lamborghini lp6204 63kabalite guerriero x 9 guerrieri dipinti drukhari eldar oscuro molto 2,italeri 510000441 acrilico fissato la seconda guerra mondiale esercito regio.,lotus 3eleven (modello di auto 75392,la montagna di legno treno w storage box pennino,marx roy rogers raro camino cancello gunsmoke fuciliere rodeo paracadute playset,la seconda guerra mondiale 5 cm pak 38 drago tedesco 1 6 cannoni modello kit,mappa mondiale xl 3d puzzle modello meccanico kit da legno city laser a tagliare la legna

19:15 25/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Nella Sala Scarlatti del Conservatorio, si e svolta la manifestazione conclusiva per le Commemorazioni per il Centenario della Grande Guerra 1916-1918, con un concerto dell’Orchestra di Fiati, Coro e solisti del San Pietro a Majella, con musiche legate a temi d’ispirazione patriottica, da La Leggenda del Piave di Mario al ‘Va Pensiero’ da Nabucco di Verdi, con selezioni da opere di Bellini (I Puritani, Norma) e ancora di Verdi (Ernani, I Lombardi ala prima crociata), insieme alla Rapsodia Patriottica “Come nacque la leggenda del Piave” di Bruna Catalano Gaeta. Sul podio Paolino Addesso direttore e Gabriele Blair conduttore. Solisti Mario Luciano Greco, tenore e Mariano Buccino, basso. La manifestazione inziata con la deposizione di una corona di alloro ai Caduti, l’illustrazione delle Mostre storiche sulla Prima Guerra Mondiale: “Azzurro che valore – Gli sportivi nella Grande Guerra” (Istituto Nazionale del Nastro Azzurro) e Uniformi e Cimeli (Accademia Faleristica Italiana). Durante la manifestazione il Prof. Domenico Sapio, docente del Conservatorio di Napoli, ha illustrato il lavoro Il Piave racconta la Grande Guerra con le ricerche condotte nell’Archivio Storico del Conservatorio unitamente, all’archivista Masina Boccia, che hanno riportato alla luce i documenti relativi agli allievi che persero la vita durante la guerra.Il Conservatorio di Napoli ha ricordato in quest’occasione anche gli studenti del San Pietro a Majella che partirono per il fronte occidentale durante le Prima Guerra Mondiale e non fecero più ritorno in Patria. “Entrando in Conservatorio – ha spiegato il Direttore Elsa Evangelista – alzando lo sguardo, i visitatori hanno potuto vedere una lapide di bronzo, su cui sono indicati i nomi degli studenti del San Pietro a Majella caduti nella Grande Guerra: Alfredo Giorgianni, Nicola Gotti, Giuseppe Scioli e Alfredo Dell’Orefice, iscritti nel 1914: avevano compiuto da poco i 18 anni. Oggi con il progetto “L’Esercito combatte” ed in occasione delle celebrazioni della Grande Guerra li ricordiamo con estrema gratitudine. Il loro sogno di diventare musicisti, coltivato con grandi sacrifici, non si realizzò mai”. A noi tocca adesso ricordare i loro nomi, come emblema del potere della musica di creare ponti di pace”.  Il progetto “L’Esercito combatte”, il cui nome nasce per ricordare le grandi battaglie che l’Esercito Italiano condusse nel 1916 – ha sottolineato il Generale B. Salvatore Polimeno Comandante delle Forze di Difesa Interregionale Sud, prosegue il percorso intrapreso nel 2015 con “L’Esercito

marciava”, volto a ricordare il processo identitario e il ruolo svolto dall’Esercito nella creazione dello spirito di Unità Nazionale e si avvale della collaborazione tra il MIUR e il Ministero della Difesa. “L’Esercito Combatte” ha voluto essere una risposta alla richiesta di una identità valoriale e di un riconoscimento culturale di cui la collettività sente
fortemente il bisogno”. Per l’occasione sono intervenuti i familiari di alcuni caduti nelle missioni di Peace Keeping e di Giovanni Ermete Gaeta, in arte E.A. Mario, che compose proprio in Campania “La Leggenda del Piave”. 

18:57 25/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Essere cattolici a Bruxelles dopo il giorni del terrore e della paura. Essere testimoni di Misericordia, nell’Anno Giubilare, nella città dove per presenza di religioni, culture, etnie, i cristiani sono ormai un’esigua minoranza. Torna su Raiuno “Il Giubileo di Francesco”, rubrica di Rai Vaticano, a cura di Massimo Milone, in onda, sabato 28 maggio, ore 11.00 (replica su Rai Storia domenica 29, ore 12,30).

E, con Antonio Preziosi, è viaggio nella città belga ferita dal terrorismo, dove per la forte presenza islamica, ma non solo, i cattolici ormai sono una realtà minoritaria. Poi, nella puntata, riflettori accesi sulla tratta degli esseri umani, “una piaga nel corpo dell’umanità contemporanea”, come l’ha definita Papa Francesco, alla vigilia del Forum, sul tema in Vaticano che, il 3 e il 4 giugno, vedrà a confronto oltre 100 giudici in relazioni a  possibilità normative transnazionali per arginare il fenomeno. “Sono coinvolte 40 milioni di persone nel mondo – spiega, a Rai Vaticano, Mons. Sanchez Sorondo, Cancelliere della Pontificia Accademia per le Scienze Sociali – con un giro d’affari di 150 miliardi di dollari all’anno. Occorrerebbe applicare – dice- la normativa antimafia italiana che prevede la confisca dei beni dei trafficanti di uomini”.

Nella puntata de “Il Giubileo di Francesco”, in primo piano, anche la persecuzione dei cristiani nel mondo con una intervista al vescovo cattolico di Aleppo George Abu Khazen e le immagini, suggestive, della fontana di Trevi, a Roma, per una sera tinta di rosso per denunciare il fenomeno. Sono 150 milioni di cristiani oggi nel mondo vittime di persecuzioni e violenze.

Sempre nella puntata del programma, realizzato da Rai Vaticano, il meeting dei giovani neocatecumenali, accorsi a Roma in 50 mila, in cammino verso Cracovia per la Giornata Mondiale della Gioventù di fine luglio. Parla il fondatore del movimento Kiko Arguello. Per la rubrica “la memoria del Giubileo” il ruolo della figura di Maria negli Anni Santi.

Per Il “Giubileo in libreria” viaggio alla scoperta della casa editrice del Papa, la Libreria Editrice Vaticana dopo il successo in particolare del Salone del Libro di Torino.

Il programma “Il Giubileo di Francesco”, con in servizi di Nicola Vicenti e Costanza Miriano, la consulenza di Giuseppe Corigliano, le musiche originali di Giovanni Scapecchi, la collaborazione di Filippo Di Giacomo, va in replica  l’estero domenica 29 maggio  nel programma “Cristianità” di Rai Italia. Edizione Pier Luigi Lodi, Produttore esecutivo, Milvia Licari.

 

11:48 25/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Il kyosho ferrari 365 gt 4 bb,, il giardino urbano del suono collocato all’interno della Mostra d’Oltremare (entrata da viale Marconi) riapre i battenti per il secondo anno consecutivo giovedì 26 maggio 2016 con un opening party (free entry – start h. 21,00). La grossa novità del 2016 è che l’area Soundgarden sarà aperta anche di giorno, fino a settembre, con il bar e l’area food dalle ore 10.00 con area relax, area co-working e free wifi. Soundgarden si suddivide in tre zone: la scelta di 1 atlanta falcons usanza action figure rese w mcfarlane nfl,, spazio chiuso per le esposizioni artistiche, le leggende del ring, hulk hogan, jeff jarrett, kurt angle, sting, kevin nash, pronti, all’aperto e king and country soldati fw193bnsw la guerra mondiale avanzando (nuovo galles del sud), all’aperto circoscritta dalla cornice del padiglione bruciato.

mach 2 modelli 18 1:72 sa321 super frelon elicottero con missili,Anche quest’anno in consolle si alterneranno dj nostrani e internazionali coadiuvati dalle migliori realtà della club scene partenopea. Lo scorso anno Gaetano Parisio, Davis Morales e Black Coffee hanno regalato alla città serate indimenticabili. Quest’anno ospiti già annunciati saranno mary meyer marshmallow grande asher cucciolo di peluche, 26 ",lost in space giove 2 cinquantesimo anniversario modellino da moebius sigillata,.

mcfarlane dati del 1997 serie completa con la variante stanley,Con Digitalism, Blonde Redhead, James Senese e Francesco Di Bella quintet, il palco di Soundgarden è stato protagonista di numerosi live nel 2015. Anche quest’anno si prevedono grandi nomi come i il taglio edge1 32 cec32148p36 falco di trombettista p40 kit di conversione, il 1 giugno, i kyosho scala 1 18 morgan 4 4 sport 2008 8115r rosso model auto giocattolo nuovo e21, il 17 giugno, leone di peluche di peluche wildcat da teddy hermann venduti da lincrafts.90457 ridotto, il 7 Luglio e altri da annunciare.

john jenkins collezionisti club jjclubset 2012a samuel sandy jenkins wagoneer mib,L’area al chiuso sarà sempre dedicata alle mostre e ai vernissage, ma anche ad attività di co-working e iniziative sociali e culturali. Permanente e visitabile tutti i giorni la mostra marx vintage la seconda guerra mondiale pacifico giapponesi anni '60 32 in tutto 12 pone soldati giocattolo,organizzata e allestita dallalego super eroi dc minifigures sacco,ideata e diretta dai giornalistiil sangue dei guerrieri khorne bloodbound warhammer età di sigmar pennino dopo,emelissa e & doug soffice animale grande cane di peluche dalmata 31 "alto,La mostra il re e per la patria agente sparare pistola na389, lone ranger corrotti giocatore gabriel marx, inserita nell’ambito degli eventi della sesta edizione della mostra ROCK! (al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli dal 9 luglio al 4 settembre 2016) e realizzata col supporto dei collezionisti la seconda guerra mondiale soldatini di piombo 4 per un prezzo, e king and country na125 coldstream guards montato ufficiale in pensione uomotina nella scatola,, racconta una lunga storia sospesa tra poesia, suoni, immagini in cui viene ripercorsa tutta la carriera dell’autore di “Napule è”: su numerosissimi pannelli descrittivi gli appassionati potranno immergersi nel mondo del cantautore partenopeo attraverso la sua discografia dettagliata, la ricostruzione delle sue collaborazioni, i suoi live/tour, le prime pagine delle riviste da lui “conquistate” nel corso di più di 30 anni di carriera, curiosità, spartiti … il tutto condito da una gallery fotografica d’autore di marine modelli costituzione americana 3 32 1 "scala 1093 vintage modellino in legno, su “I luoghi di Pino” (immortalata anche sul volume edito da Rogiosi Editore “Napule è. I Luoghi di Pino Daniele” scritto da Carmine Aymone e Michelangelo Iossa).

il re e per la patria na017 francese volitigeur trombettiere avanzando (ritirato),Dopo il successo dello scorso anno torna il cinema all’aperto da vedere seduti sulle sedie a sdraio, accomodati sui divani o sprofondando in puff e cuscinoni. l 茫陇 ssig di borsa a tracolla, comb rasa,

*le lunghe navi play set box marx,: 7 giugno - Così fan tutte di Tinto Brass; 14 giugno - Kamasutra di Mira Nair; 21 giugno - The dreamers di Bernardo Bertolucci; 28 giugno - Carne tremula di Pedro Almodovar

mega bloks blok squadra buildable unità costruzione missione playset.nuovo di zecca,8 giugno - Ricomincio da tre di Massimo Trosi;15 giugno - Così parlò Bellavista di Luciano De Crescenzo; 22 giugno - …. E fuori nevica! di Vincenzo Salemme; 29 giugno - Song’e Napule dei Manetti Bros.

marbles 5 8 "christensen colpisce molte (2) mega * rosso devil * mint a + + +,inverno 2003 britannici highland reggimento preparativi per capodanno ltd ed nq,: 9 giugno - 196 bpm di Romuald Karmakar; 16 giugno - SubBerlin – The strory of tresor - di Jacopo Villanacci; 23  giugno - Amy di Asif Kapadia; 30 giugno - Motel Woodstock di Ang Lee

10:54 25/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Mariano Bruno (nella foto), il popolare attore e comico di “Made in Sud”, e l’artista Rosanna Avenia esporranno le proprie opere pittoriche nella bipersonale “Dalla testa ai piedi”, dal 3 al 19 giugno prossimi nel suggestivo scenario della Sala delle Carceri a Castel dell’Ovo. 

L’inaugurazione della mostra, a cura di Augusto Ozzella e Giuliana Sarno, è in programma venerdì 3 giugno alle 17. Al vernissage parteciperanno personaggi dello spettacolo, dell’imprenditoria, delle professioni, della Tv e della cultura.

La mostra ha per oggetto il dualismo della società contemporanea e, attraverso le teste e i volti dipinti da Rosanna Avenia e le gambe e le scarpe rappresentate da Mariano Bruno (in totale 40 opere), promuove un messaggio di unione fra Nord e Sud e fra le diverse fasce della società.

I volti dipinti da Rosanna Avenia rappresentano i diversi stati d’animo delle persone, lo specchio dei problemi della società. Le gambe raffigurate da Mariano Bruno sono il motore della vita, l’elemento chiave del corpo umano che permette a ciascuno di muoversi e “darsi da fare” per raggiungere il proprio obiettivo, pur fra stati d’animo diversi come la competizione, la solitudine o il senso di imprigionamento che sono alla base di alcune opere.

Dalla testa ai piedi, mostra patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, è un progetto destinato a diventare itinerante, ma non a caso parte da Napoli, città natale di entrambi gli artisti e luogo che meglio di altri evidenzia la dicotomia della società contemporanea racchiudendo in sé tante contraddizioni: ha caratteristiche tipiche della periferia nel centro della città, dove il ceto borghese e quello popolare vivono a stretto contatto l’uno con l’altro, ed è la città del caos creativo e dell’energia irrefrenabile, caratterizzata da tante “forze vive”, artisti precursori di filoni e tendenze culturali, capaci di porsi a pieno titolo in uno scenario internazionale.

la definizione della wwe shawn michaels momenti action figure 25 ann.wrestlemania sigillato, “La bipersonale degli artisti Rosanna Avenia e Mariano Bruno – spiegano i curatori Augusto Ozzella e Giuliana Sarno - è la rappresentazione della società contemporanea soggetta ad una duplice spinta: da un lato frutto di una realtà iperconsumistica in cui la pluralizzazione e la frammentazione portano a soggetti caratterizzati da ambivalenza, edonismo, alienazione e narcisismo individuale e collettivo; dall’altro, realtà in cui gli attori sociali sono impegnati nel processo di costruzione o ricostruzione della propria identità e hanno una naturale tendenza alla ricerca del proprio sé profondo. La vita di ogni giorno risulta ormai scandita dalla velocità (fisica e tecnologica) e dalla moltitudine (in termini di immagini) delle rappresentazioni e dei ruoli che le persone rivestono. Con la crescente complessità sociale, la spinta alla pluralizzazione dei ruoli e il dilatarsi delle possibilità di scelta per l’individuo, l’identità diventa progressivamente un problema per il soggetto, che in maniera sempre più pressante finisce con il chiedersi chi esso sia realmente”.

10:15 25/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Un E-Bot Pro, strumento tecnologico per ipovedenti della famiglia dei "video-ingranditori parlanti portatili”, è stato consegnato lo scorso 23 maggio dai giovani Leo del Distretto 108Ya, al Centro dell’Ateneo della Federico II per l’inclusione degli studenti, Sinapsi.

In occasione della cerimonia di consegna dell’apparecchio, si è tenuto un momento di confronto e dibattito, moderato da Ettore Nardi, giornalista e consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli, sul tema della disabilità che ha visto la partecipazione dei rappresentanti locali dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, degli operatori e volontari del Centro Sinapsi, guidati dal professore Paolo Valerio, del presidente distrettuale Leo, Vincenzo Spiezia, delle delegate al progetto di inclusione Emilia Totaro e Matilde Vitolo e della presidente del Leo Club Napoli Floridiana, Rosaria Morra.

Nel corso dell’iniziativa, partendo dal principio fondamentale che “l'unica caratteristica che accomuna il genere umano, è che siamo tutti diversi", è stato presentato il lavoro svolto in questi anni dal Centro di Ateneo che, con approccio multidisciplinare e dinamico, costruisce progetti individuali di inclusione degli studenti con disabilità, per garantire loro il pieno diritto allo studio.

10:10 25/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Si rinnova al Reale Yacht Club Canottieri Savoia l’appuntamento con i campus estivi di vela, che quest’anno presentano una novità. “Un mare di lingue” è la proposta del circolo di Santa Lucia per i campus 2016.

Grazie all’accordo con tre scuole di lingua cittadine, l’Istituto Grenoble per il francese, il St. Peter’s per l’inglese ed il Goethe Institut per il tedesco, il Circolo Savoia fornirà ai propri allievi una formazione non soltanto sportiva ma anche culturale, arricchendo i corsi di vela con quelli di lingua straniera. Gli iscritti potranno dunque abbinare sport e studio scegliendo la lingua preferita.

I corsi inizieranno in concomitanza con la chiusura delle scuole entro la prima metà di giugno, proseguiranno per tutto il mese di luglio e, come in passato, saranno aperti anche a ragazzi esterni al sodalizio di Santa Lucia presieduto da Carlo Campobasso. I corsi di vela e lingua straniera avranno durata minima di due settimane per permettere agli allievi di ottenere un attestato conclusivo. Per chi sceglierà soltanto la vela, la durata minima del campus è di una settimana.

“Siamo orgogliosi di questo accordo”, commenta Massimiliano Cappa, consigliere alla Vela del RYCC Savoia. “Il percorso di formazione sportiva quest’anno si arricchisce con l’abbinamento a quello didattico. Ogni genitore potrà iscrivere il proprio figlio al Savoia ottenendo il risultato di fargli amare il mare, lo sport ed una lingua straniera, che il giovane apprenderà con gli stessi compagni con i quali condividerà le emozioni delle regate”.

Il Vice Presidente sportivo del RYCC Savoia Michele Fortunato evidenzia: “La vela è uno sport che apre la mente e porta gli atleti a viaggiare in giovane età, favorendo l’indipendenza ed i rapporti interpersonali. Abbinare al divertimento, ai primi rudimenti dello sport, anche l’approfondimento informale di una lingua straniera apre ancora di più gli orizzonti e le possibilità di intessere rapporti anche con atleti di altre nazioni”. 

Il Circolo Savoia accoglierà i giovani studenti per intere giornate: previsti corsi di vela nelle classi Optimist, Laser e 420. L’altra novità è il Windsurf, che i giovani potranno imparare a conoscere allenandosi nelle acque del Golfo.

10:07 25/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Sabato 28 Maggio alle ore 17:00, presso la Chiesa Santa Maria delle Grazie, sarà presentato il nuovo progetto realizzato dall’associazione “The Dreamers” diretto alla valorizzazione dei beni di valore artistico-culturale presenti nella chiesa sita in Piazza Santo Stefano.

Sarà prevista la predisposizione di pannelli illustrativi in ciascuna delle sezioni in cui si articola la struttura e la realizzazione, infine, di una serie di eventi i cui principali destinatari saranno gli studenti degli istituti scolastici presenti sul territorio. L’evento sarà arricchito dalla presenza e dall’ intervento di  personaggi di spicco del panorama melitese quali il prof. Jossa Fasano ed il poeta Giovanni Cecere che da sempre hanno investito tenacemente tempo ed energie per riconsegnare alla cittadinanza la propria storia.

“Finalmente ciascun cittadino sarà in grado di riscoprire le proprie radici – ha dichiarato il vice presidente dell’Associazione Vittorio Pepe -  e di apprezzare quanto di unico è presente nella nostra chiesa. Il percorso guidato che sarà creato, inoltre, permetterà agli studenti del nostro paese di avvicinarsi all’arte in modo diretto e pragmatico.”

Uno straordinario evento quello realizzato dall’associazione no- profit che, in tal senso, si pone l’obiettivo di smuovere la coscienza sociale con lo scopo di recuperare il senso di appartenenza  di quanti l’hanno smarrito.
 

09:48 25/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

Dopo l’anteprima per “Venezia a Napoli 2015”, il tedesco if5 cavallo sorteggiato mg wagon veicolo militare 6953391900388 plastico,, presentato alla 30esima Settimana della Critica del Festival di Venezia, torna in esclusiva a Napoli in una serata evento nell’ambito di AstraDoc 2016.

Accolto da una memorabile standing-ovation a Venezia e dopo la partecipazione a numerosi festival internazionali, Bagnoli Jungle va ad allungare la lista dei lungometraggi di qualità che non hanno ancora trovato distribuzione in Italia, un destino che testimonia la poca attenzione per il cinema d’autore in questo Paese e oggi più che mai emblema del bistrattato comparto del cinema campano. L’opera, realizzata con un budget davvero esiguo grazie ad un coraggioso sforzo produttivo, ma con una grande partecipazione “popolare”, è un piccolo gioiello che descrive “la steppa avvelenata di Bagnoli” oggetto, proprio in questi ultimi mesi, di esemplari vicende politiche.

Nella serata all’Astra oltre ad Antonio Capuano, interverranno la troupe e il cast del film tra cui il produttore Gennaro Fasolino, gli attori Antonio Casagrande, Luigi Attrice, Marco Grieco, Angela Pagano.

Prima della proiezione, alle 17, il regista sarà protagonista di un incontro all’Aula Piovani di via Porta di Massa, organizzato con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartimento di Studi Umanistici – Corso di Laurea magistrale in Discipline della musica e dello spettacolo con interventi del Prorettore Arturo De Vivo e di Antonella Di Nocera, Anna Masecchia, Edoardo Massimilla, Pasquale Sabbatino. 

18:54 24/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

l'infinito nomadi szalamandra szalamandra szalamandra squadriglia corvus belli inf 280590 tag a. g. 7ed933

mafex mafekkusu batman ver. 3,0 "il cavaliere oscuro sorgera '" fuori scala abs & a.p o, Alice Paba (nella foto con Dolcenera), la diciannovenne di Tolfa (Roma), è la vincitrice di “The Voice of Italy” 2016, il talent di Raidue condotto da Federico Russo. La finalissima di ieri, che è stata seguita da 2 milioni 70 mila spettatori con il 10.47 di share, si è aperta con una performance corale dei quattro finalisti insieme alla band internazionale OneRepublic sulle note del loro successo “Counting stars”. Nel corso della serata il gruppo statunitense ha proposto anche il nuovo singolo “Wherever I go”. I Talenti, incoraggiati da Raffaella Carrà, Dolcenera, Emis Killa e Max Pezzali, si sono dati battaglia sul palco di “The Voice of Italy” tra duetti con il proprio Coach, esecuzioni di cover e interpretazioni dei quattro brani inediti: Tanya Borgese “7 Vite”, Charles Kablan “Un Cuore Solo”, Alice Paba “Parlerò d’amore” ed Elya Zambolin “Evelyn”. Dopo le performance Tanya Borgese ha dovuto lasciare il programma. Le Voci rimaste hanno riproposto il fortunato brano con il quale hanno superato la Blind Audition: Charles Kablan “Hello” di Adele, Alice Paba “Toxic” di Britney Spears, Elya Zambolin “Mondo” di Cesare Cremonini. La giovane cantautrice francese Jain ha interpretato il suo brano di successo “Come”. La chiusura del televoto ha decretato l’uscita di Elya Zambolin. Charles Kablan e Alice Paba si sono poi sfidati cantando il proprio cavallo di battaglia: “Lay me down” di Sam Smith e “A mano a mano” di Rino Gaetano. Hanno poi duettato con lo Special Coach Francesca Michielin, Charles Kablan sulle note di “L’amore esiste” e Alice Paba sul brano “Nessun grado di separazione”. Durante la puntata dalla web room Angelina ha dato voce agli utenti dei social che hanno commentato senza sosta per tutta la diretta.

16:58 24/05

di Redazione

Condividi Share

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis